“Ah, che sensazione ti dà tenere in mano un diamante! È come stringere un pezzo di luna”.

In questi termini si esprimeva Anna Magnani, e non fu di certo la sola a lasciarsi trasportare da simili suggestioni; addirittura, per curiosità, posso dirvi che gli antichi Greci e i Romani ritenevano che i diamanti fossero lacrime degli dei o frammenti di stelle cadenti.

Non ci sono dubbi: il diamante è la pietra più ambita, specie quando si tratta di acquistare un anello importante. La tradizione vuole che sia proprio questa la pietra designata a suggellare una storia d’amore.
Per le mie creazioni, e dunque anche per i solitari che disegno, progetto e realizzo a mano, cerco di trovare sempre spunti nuovi, nuove influenze che possano condurre ad un risultato fuori dall’ordinario.

E a quanto pare anche le celebrità seguono la stessa linea di pensiero, con poche, pochissime eccezioni!
Secondo alcuni il primo ad aver donato un anello di fidanzamento con diamante fu l’arciduca Massimiliano d’Austria, nel 1477. La fortunata ricevette un anello d’oro con incastonati tanti piccoli diamanti che formavano la lettera iniziale del suo nome, la “M” di Maria di Borgogna.

Ma se ne trovano di ancora più clamorosi. Pensando ai diamanti più famosi nella storia recente, non si può di certo dimenticare quello che Richard Burton donò a Liz Taylor: uno dei diamanti più puri al mondo, un Krupp da 33 carati taglio smeraldo che, anche se non servì a salvare quel matrimonio, mantiene ancora oggi la sua fama.
Per non parlare dei 40 carati del diamante chiamato Marquise Lesoto III, regalato dall’armatore greco Onassis a Jacqueline Kennedy, la quale, udite udite, lo indossò appena due volte!

Un po’ diversa la scelta dei reali inglesi: sia per Diana che per Kate Middleton il protagonista è stato uno zaffiro ovale, sì, ma pur sempre contornato da una corona di 12 diamanti.

Non c’è bisogno di arrivare a tanto e non è necessario avere sangue blu, ma se proprio volete acquistare per voi stessi, o donare, un solitario, non dimenticate ciò che diceva Elisabeth Taylor: “Le grandi donne hanno bisogno di grandi diamanti”. Non c’è altro da fare.

Condividi: