smartphone di lusso Gresso

Chiamare non è mai stato così chic!

Dunque, dove eravamo rimasti? Beh, sì, alla pausa per le festività appena trascorse.  E bene: da qualche parte bisognerà pur ricominciare. Non so cosa abbiate ricevuto per Natale, forse regali inaspettati e graditi, magari altri che proprio non vi sono piaciuti, ma chissà, da qualche parte del mondo ci sarà anche qualcuno (e pare proprio che sia così) che sotto l’albero ha trovato uno di questi lussuosissimi smartphone.

Stiamo parlando dei telefoni più sfarzosi e costosi al mondo, dal prezzo davvero impossibile. Diremo subito che non si tratta di oggetti dalle particolari caratteristiche tecniche, ma di smartphone impreziositi con oro e diamanti. E sappiate che esistono marchi che sono dei veri e propri leader nel settore della telefonia di lusso, come la britannica Vertu o l’americana Gresso.
Quest’ultima, ad esempio, ha prodotto un cellulare con tasti in oro, scocca in titanio e oro e, per concludere in bellezza (è proprio il caso di dire) una placca in oro 18 carati con logo. Il tutto per la “ragionevole” cifra di 6.000 euro. La Vertu, per tutta risposta, ha replicato con un oggettino che costa quanto un’automobile, appena 19.400 euro: un telefono in pelle di vitello cucita a mano, titanio, ceramica nera e dettagli in oro rosa.

E sono davvero numerosi i modelli di questi incredibili cellulari. Alcuni accolgono dettagli in ceramica raffinatissima, altri hanno pulsanti in zaffiro sfaccettato. Addirittura alcuni modelli possiedono fino a seimila diamanti, piccolissimi e tutti rigorosamente incastonati a mano. E poi IPhone che non immaginerete mai, con diamanti, diamanti neri, diamanti blu, e poi oro, platino e pietre preziose di ogni risma, fino a raggiungere la cifra esorbitante di 95,5 milioni di euro.

Naturalmente si tratta di smartphone a tiratura limitata e ciò che è certo è che il mercato del lusso è sempre stato e resterà un fenomeno indimenticato. Per pochi, ma indimenticato.

Insomma: eleganti e raffinati, ma anche pacchiani e, lasciatemelo dire, decisamente sopra le righe, questi smartphone creano un qualche stupore. D’altronde, come ebbe a dire Oscar Wilde: “Niente ottiene successo senza eccesso”.